Non copriranno la città con antenne 5G per tutti i visitatori e probabilmente non potrebbero comunque farlo visto che molti cellulari non sono ancora adatti alle connessioni in 5G; ma Lucca si sta preparando, per poter essere in prima fila in questa nuova tecnologia e vi propone in anteprima di sperimentare questo tipo di connessione in uno stand della fiera: stand SDN123 nel ‘BIT DISTRICT’- Padiglione San Donato.

di seguito l’articolo completo di gonews.it :

La Città di Lucca diventa protagonista sul tema del 5G in occasione dell’edizione 2018 dei Comics, dal 31 Ottobre al 4 Novembre. Il tema di grande innovazione dello standard di quinta generazione avrà un suo spazio dedicato, attività di disseminazione e presentazione, incontri di Master Class e demo in assoluta anteprima, per confermare il primato di Lucca nel 5G, grazie al progetto finanziato dalla Commissione Europea 5GCITY, a cui partecipano altri 18 partners europei. In occasione del Lucca Comics and Games, si darà il via alla prima fase di installazione della rete in 5G e alla sperimentazione dei casi d’uso per il 5GCity.  Presso lo stand SDN123 nel ‘BIT DISTRICT’- Padiglione San Donato, sarà possibile assistere, in assoluta anteprima, alle prossime opportunità date dal 5G, con dimostrazioni dal vivo, video 360 immersivi, proposte innovative sul “neutral host”, per dare prova di un futuro sempre più vicino.

Per unire la teoria alla pratica ed aprire un dialogo diretto con i “Millennials”, vengono organizzati due incontri con il Lucca Manga School, per creare un ponte tra il primato della Scuola lucchese, il presente della tecnologia, anche in termini di produzioni di contenuti e competitività nei settori della tecnologia, dei fumetti e dell’industria creativa con le nuove tecnologie di rete Internet e mobile 5G. Una occasione unica per conoscere il 5G nella splendida città toscana che celebra uno degli eventi più importanti dell’anno, con risultati di assoluto riguardo nel settore dell’innovazione e del progresso. Il Comune di Lucca partecipa al progetto 5GCity offrendo l’infrastruttura di rete metropolitana, per testare le possibilità che la nuova tecnologia 5G può riservare anche alle Pubbliche amministrazioni e allo sviluppo di servizi digitali per la Città, anche per dimostrare come affrontare le questioni infrastrutturali del dispiegamento delle reti di 5° generazione ottimizzando il numero di antenne e dispositivi installati (e quindi l’impatto architettonico, infrastrutturale e ambientale) senza inficiare sui servizi offerti.

Le azioni studiate per Lucca saranno un modello per gli operatori che vorranno proporre soluzioni simili da applicare e replicare: – Contenuti multimediali: saranno realizzati prodotti video di realtà aumentata da diffondere fra tutti gli operatori europei del settore per illustrare le possibilità della nuova tecnologia anche come strumento per la promozione delle città; – Monitoraggio ambientale: Monitoraggio delle azioni di conferimento rifiuti nelle stazioni ecologiche con la possibilità di rilevare le infrazioni in modo automatico ed istantaneo e promuovere la diffusione di buone pratiche di rispetto ambientale contribuendo a mantenere una città pulita e gradevole per cittadini e turisti. – Copertura grandi eventi: Le nuove tecnologie 5G saranno sperimentate inoltre per la disseminazione dei più grandi eventi internazionali che ogni anno portano a Lucca decine di migliaia di visitatori (LUCCA SUMMER FESTIVAL – LUCCA COMICS &GAMES, così come il PHOTOLUX ed il FORUM EUROPEO DIGITALE).

Il Centro Ricerche Rai ha realizzato in collaborazione con il Centro di Produzione TV di Torino, il Comune di Lucca, la Fondazione Giacomo Puccini e Comunicare Digitale: – un prodotto audio video in 4K-HDR che sarà utilizzato sia per i test tecnici di distribuzione su rete 5G sia come video promozionale/divulgativo del progetto 5GCITY. Tale prodotto video spiega a grandi linee i concetti tecnici che stanno alla base del progetto di ricerca ed evoca le potenzialità delle future reti 5G, con la partecipazione di Mario Cipollini. – Un prodotto audio Video 360° come esempio di esperienza “immersiva” presso il Museo Casa Puccini, nel quale un ospite inaspettato porterà l’utente alla scoperta della casa natale di Giacomo Puccini. Durante l’evento Lucca Comics & Games 2018 verranno mostrati in anteprima le due produzioni che abbracciano sia la parte tecnologica sia quella creativa ed editoriale, insieme ad una esperienza di realtà aumentata appositamente realizzata con contenuti della città di Lucca con l’utilizzo degli Hololens per arricchire la visione reale con modelli olografici sovrapposti alla normale visuale dell’utente.

Queste tecnologie e contenuti saranno visibili presso lo stand 5GCity e transiteranno sulla neonata infrastruttura di rete della Municipalità di Lucca appositamente realizzata nell’ambito del progetto grazie al contributo dei partner tecnologici Nextworks, Italtel, Wind Tre, Comunicare Digitale. Rai è leader del caso d’uso “UHD Video Distribution & Immersive Services” nell’ambito del progetto 5GCITY. Il consortium del progetto composto da 18 partners di 7 paesi europei, vede la presenza dell’amministrazione pubblica del Comune di Lucca e di importanti realtà nazionali nel settore delle nuove tecnologie, telecomunicazioni, media ed eventi, come: RAI, Wind Tre, Nextworks, Italtel e Comunicare Digitale. Il progetto 5GCity ha lo scopo preciso di valutare la tecnologia 5G mediante specifici casi d’uso di servizio nelle città di Barcellona, Bristol e Lucca, con l’obiettivo di dimostrare come un operatore neutro, nel nostro caso Lucca, possa offrire la creazione di soluzioni multi-operatore di connettività mobili per rispondere all’alta domanda di copertura in spazi a grande concentrazione di utenti, come accade in città in concomitanza con il Lucca Comics and Games.

Leggi questo articolo su: http://www.gonews.it/2018/10/29/lucca-comics-games-sperimentazione-del-5g/
Copyright © gonews.it