"Figlio illegittimo di una relazione tra un’orchestra di fine anni '50 e il grande Freak Antoni": un cocktail perfetto che mescola modernità e sano vintage per colmare le lacune della discografia italiana.

Campo di Interesse
Anno di partecipazione
Biografia

Figlio illegittimo di una relazione tra un’orchestra di fine anni ’50 e il grande Freak Antoni, questo è la definizione più adatta per definire questo artista. Un cocktail perfetto che mescola modernità e sano vintage per colmare le lacune della discografia italiana, con tematiche che gli altri cantanti non hanno il coraggio di affrontare e che parte proprio dalle classiche storie d’amore.
Nonostante entrambi si ostinino a negare l’esistenza dell’altro, dietro Ruggero de I Timidi c’è il comico e autore Andrea Sambucco.

Andrea Sambucco, dopo aver studiato pianoforte al conservatorio, ha avuto diverse esperienze come attore teatrale, nei primi anni duemila ha provato la carriera nel mondo della musica partecipando a varie manifestazioni locali e pubblicando senza successo tre album da cantautore. Dal 2005 si è dedicato al mondo del cabaret ottenendo diversi riconoscimenti, fra cui il premio al Festival di Cabaret Cabawave nell’ambito della manifestazione Arezzo Wave Love Festival a luglio 2005, il Premio della Critica al Festival Locomix di San Marino 2008 e il Premio Originalità al Festival Locomix di San Marino 2007.
Fa il suo esordio in televisione nel 2008 nella trasmissione Central Station, in onda su Comedy Central, partecipando alle prime due edizioni. Nel 2009 fa parte del cast di Colorado, dove presenta il “Corso per diventare cabarettista in 5 minuti”. L’anno seguente passa a Zelig Off, mentre nel 2011 a Zelig.

Nel 2013 crea il personaggio Ruggero de I Timidi, e pubblica su YouTube il suo singolo d’esordio Timidamente io. La musica del brano, come del resto anche il nome d’arte scelto, è chiaramente ispirata alla scena musicale italiana anni sessanta, in aperto contrasto con il testo che invece affronta in maniera demenziale un tema non propriamente “leggero” come lo squirting. Il successo del brano è immediato, e lo porta a dedicarsi completamente al nuovo personaggio pubblicando numerosi altri singoli che mantengono lo stesso schema musica leggera/testo demenziale. Nel 2014 partecipa al programma Tú sí que vales, classificandosi al terzo posto. Il 24 febbraio 2015 ha pubblicato il suo primo album come Ruggero de i Timidi, intitolato Frutto proibito, che è entrato al 12° posto nella classifica italiana di iTunes. Nel 2017 ha iniziato a girare i teatri italiani con il suo spettacolo “Ruggero de I Timidi SHOW”.

 

Per Lucca 2018 sarà ospite sul palco eventi (main stage) giovedì 1 novembre  alle 19:30

Elenco Opere
  • 2014 – I più grandi successi di Ruggero de i Timidi
  • 2015 – Frutto proibito
  • 2017 – Natale Romantico
  • 2018 – Giovani Emozioni