Giovane Talento Francese che lavora nell'animazione come charater designer. Ma al tempo stesso è scrittore di fumetti e illustratore.

Campo di Interesse
Anno di partecipazione
Biografia

Nato neNel 2012, sempre lo stesso festival di Angoulême, gli attribuisce il premio come giovane talento, mentre nel 2013 i disegni de La scimmia di Hartlepool gli valgono il premio dei librai BD e numerosi altri riconoscimenti. Attualmente, in parallelo con la sua attività di fumettista, lavora come character designer nel campo dell’animazione.

 

Premi 

  • 2005: il prezzo dei fumetti della scuola di Angoulême Festival Internazionale del Fumetto 
  • 2012:
    • Premio giovani talenti al festival di Angoulême 
    • Migliore premio francese per fumetti del Festival di Angoulême: la scelta polacca del 2012 per Hartlepool’s Monkey
    • Si è anche aggiudicato una menzione speciale del Premio Gran Guinigi a Lucca Comics & Games.
  • 2013: prezzo dei rivenditori di fumetti per Hartlepool Monkey
  • 2018: Golden Fawn per The Saga of Grimr

 

 

Per Lucca 2015 sarà ospite per ritirare il premio  Gran Guinigi con La scimmia di Hartlepool, graphic novel premiato come miglior opera lunga.

Per Lucca 2018 Gli sarà dedicata una mostra a palazzo Ducale:  Jérémie Moreau: Movimento costante; e sarà ospite in collaborazione con Tunuè  per presentare la sua nuova opera La saga di Grimr. 

 

Elenco Opere
  • The Suicidal Altruist , 2011
  • The Hartlepool Monkey , su una sceneggiatura di Wilfrid Lupano , ( Delcourt , Mirages Collection), 2012
  • Max Winson (sceneggiatura e disegno): un romanzo in bianco e nero in due parti nella collezione Encrages di Delcourt.
    • La tirannia e Lo scambio , 2014
  • Tempesta al prigioniero , adattamento di un romanzo giovanile Christophe Donner , Rue de Sèvres 2015 – Selezione della Gioventù Angoulême Festival nel 2016 .
  • La saga di Grim (sceneggiatura e disegno)(2017) , Delcourt 2017 –  Fauve d’or du Festival d’Angoulême 2018

 

La saga di Grim

«La sua bravura, in grado di lasciare i lettori a bocca aperta, è più che concentrata nella portentosa saga nordica La saga di Grimr – tradotta da Stefano Andrea Cresti – con cui si è aggiudicato il Fauve d’Or al Festival International de la Bande Dessinée d’Angoulême.»

L’ultimo  lavoro  di  Jérémie  Moreau,  già l’autore  de La  scimmia  di  Hartlepool  e Corri,  Tempesta!,  è  ambientato  nel  1783 in  Islanda.  All’epoca  l’isola  era  sopraffatta dalla  povertà  e  stava  subendo  il  giogo della  Danimarca  che  li  stringeva  in  una morsa  commerciale.    Protagonista  di questa  epica  avventura  è  Grimr,  un ragazzo  orfano  i  cui    genitori  sono  morti  a causa  di  un’eruzione  vulcanica,  il  suo destino  e  ancora  più  crudele  in  questo paese  in  cui  l’uomo  viene  definito  principalmente  dal  suo  lignaggio.  Cresciuto  da  un uomo  di  malaffare,  si  appassiona  alle  saghe  nordiche  e,  dotato  di  una  forza impressionante,  decide  di  competere  con  i  più  famosi  eroi  anche  se  è  un  figlio  di nessuno.  Troverà  Grimr  in  quella  nazione  così  schiacciata  l’opportunità  di dimostrare  il  suo  valore.

PUOI ACQUISTARE SU AMAZON QUI.

 

 

 

 

Gallery