La band heavy metal italiana interprete del horror metal music

Campo di Interesse
Anno di partecipazione
Biografia

Death SS  è ufficialmente l’abbreviazione per “In Death of Steve Sylvester”, che significa “in morte di Steve Sylvester”.

I Death SS sono un gruppo musicale heavy metal italiano, formatosi nel 1977. Nonostante utilizzino nomi d’arte stranieri, i membri del gruppo sono tutti italiani. Il gruppo si formò a Pesaro, per poi trasferirsi a Firenze e fu tra i primissimi gruppi metal della penisola.

Membri del gruppo nel 2019

  • Steve Sylvester – voce 
  • Freddy Delirio – tastiere
  • Al De Noble – chitarra
  • Glenn Strange – basso
  • Bozo Wolf – batteria

 

Tema seguito

Caratteristica peculiare del gruppo è l’interesse verso i temi dell’occulto, del satanismo e dell’orrore mutuato anche dal vasto immaginario prodotto da cinema e letteratura gotica ed applicato “visivamente” ai componenti del gruppo. I membri della band, infatti, rivestono ognuno il ruolo di un personaggio ispirato a storie di terrore (il vampiro, la morte, il negromante, il licantropo, lo zombie, la mummia) e tutte queste particolarità varranno al genere proposto dai Death SS l’appellativo di “horror music” o anche “horror metal”.

 

Origini

 Death SS sono un gruppo storico del Rock italiano, nonché uno dei più longevi poiché affondano le radici già nel lontano 1977. Sono già esordienti con  un look particolarissimo e molto curato, che rende ogni musicista un characters ben definito nel tema musicale scelto (il Vampiro, il Lupo Mannaro, la Mummia, lo Zombie e il Fantasma dell’Opera). Inoltre il temi a sfondo horror e rappresentato anche negli spettacoli decisamente coreografici. All’inizio degli anni ’80 pubblicano una serie di singoli ora molto rari e ricercati, prima di trovarsi costretti a sciogliersi nel 1982. Come  spiegherà poi Steve Sylvester, da sempre anima e cuore del gruppo, nella sua recente biografia “Il negromante del Rock”: “Fu un’escalation di eccessi e di trasgressioni, che fini però con il minare seriamente la salute fisica e mentale di ogni singolo membro di questa band.” 

Riformatisi nella seconda metà del decennio, con il primo trittico di “full lenght” (“In Death Of Steve Sylvester”, “Black Mass” e “Heavy Demons”, pubblicati tra il 1988 e il 1991) i Death SS divengono la punta di diamante della scena metal italiana. A partire dal concept “Do What You Wilt” del 1997, dedicato all’opera dello studioso dell’occulto Aleister Crowley, il sound si è modernizzato ma non ha perso nulla del sulfureo appeal che li caratterizza sin dagli inizi.

Negli anni 2000 partono con altre pubblicazione con “Panic”, “Humanomalies” (ispirato al film “Freaks” del 1932) e “The 7th Seal”, album diversi tra di loro, tutti registrati negli USA. Poi hanno pubblicato “The Darkest Night” (in edizione limitata a 666 copie, subito esaurite) che ha fatto da preludio al nuovo disco, la cui pubblicazione è avvenuta il 6 / 6 / 2013 (2+0+1+3= 6) riscuotendo un immediato successo di pubblico e di critica. 

 

 

 

Argomenti delicati: 

Accuse di satanismo e blasfemia dopo lo show allagglutination

 

 

Lucca comics 2014  – Steve Sylvester ha deciso di essere presente allo stand NPE in un giorno tra il 30 ottobre ed il 2 novembre.
Lucca comics 2019 I Death SS si esibiranno sul Main Stage con uno spettacolo in cui le community del festival saranno parte attiva, per festeggiare la serata di Halloween 2019.