Fumettista Statunitense Autodidatta che divenne celebre negli anni 90 per le sue serie Marvel.

Campo di Interesse
Anno di partecipazione
Biografia

Disegnatore autodidatta, Adams voleva lavorare nel mondo dei fumetti sin da bambino. Ha debuttato professionalmente nel mondo del fumetto a metà anni 80, a soli 19 anni, con la miniserie “Longshot” scritta da Ann Nocenti, in cui il suo stile matura pagina dopo pagina. Lo stile caratteristico e dettagliato di Adams gli procurò grande popolarità e facilità a trovare molti altri lavori nel campo. La sua cura per i dettagli, sebbene amata dal pubblico, ha la conseguenza di renderlo abbastanza lento nel produrre le sue tavole, il che ha contribuito a non farlo lavorare come disegnatore di una serie regolare per molto tempo.

 

All’inizio della sua carriera ha legato il suo nome soprattutto agli “X-Men”, illustrando vari poster, copertine, pin-up e alcuni numeri di “Uncanny X-Men”, “X-Factor”, “Excalibur” e diversi Annual, nonché lo speciale “Excalibur: Mojo Mayhem”. Ha inoltre disegnato un trittico di episodi di “Fantastic Four”, una delle sequenze migliori nella lunga storia della testata. A fine anni 80 ha illustrato alcune avventure di “Superman” e “Batman”, contribuendo anche allo storico numero 400 di “Detective Comics”.

 È inoltre conosciuto per le Art Adams’ Creature Features («Le caratteristiche creature di Art Adams»), una raccolta di storie precedentemente pubblicate come albi singoli, tributo a B-movie degli anni cinquanta, come Il mostro della laguna nera, e per la serie “creator-owned” Monkeyman and O’Brien. Insieme con lo scrittore Steve Moore Adams ha creato Jonni Future, un personaggio apparso nell’antologico Tom Strong’s Terrific Tales.

La sua opera per Longshot gli ha fatto vincere il Russ Manning Award nel 1986. Ha vinto inoltre con lo scrittore Bob Burden, il premio Eisner Award per il miglior albo singolo con Gumby Summer Fun Special n. 1. Inoltre Adams è stato uno dei fondatori dell’etichetta “Legend” per la Dark Horse, che ebbe breve vita.

 

 

Negli anni 90, insieme all’amico Mike Mignola (conosciuto a inizio carriera alla Marvel) e ad altri autori come Frank Miller e John Byrne, contribuì al lancio dell’etichetta “Legend” per la Dark Horse, per cui ha creato come autore unico la serie “Monkeyman & O’Brian”.

Tra gli anni 90 e i 2000 si è dedicato soprattutto a realizzare copertine per Marvel e DC Comics, e di tanto in tanto si è anche occupato degli interni con “Hulk”, “Ultimate Comics: X ”, “Guardians of the Galaxy”.

 

Per Lucca comics 2018  sarà ospite dello stand Panini Comics.

Elenco Opere
  • Longshot, Marvel Comics (1985) 
  • Fantastic Four, Marvel Comics numeri dal 347 al 349 (1990-1991) 
  • Who are Monkeyman & o’Brien?, Dark Horse (1994) 
  • Monkeyman & o’Brien, Dark Horse (1996) miniserie di 3 numeri