L’agronomo si è dimesso dal consiglio di amministrazione e non si occuperà più dell’Orto Botanico

LUCCA. Un addio per iscritto al consiglio di amministrazione dell’Opera delle Mura per Francesco Lunardini, agronomo di fama, esperto al quale era stata affidata anche la supervisione dell’Orto Botanico.

Le dimissioni conferma, interpellato, Lunardini, sono state consegnate in forma di lettera. «Al momento – spiega – non ho ricevuto risposta. Ma io mi considero dimesso dal mio incarico».

All’origine della sua decisione, Lunardini attribuisce solo e soltanto motivazioni legate ai suoi molteplici impegni professionali, divenuti così pesanti da impedirgli di continuare nel suo ruolo per l’Opera delle Mura e quindi per l’amministrazione comunale nel modo in cui lo ha portato avanti in questi anni. «Non sono iscritto ad alcun partito, non sono stato eletto: ho solo messo a disposizione la mia piccola competenza tecnica per la città. Meglio se, alla luce dei miei impegni, mi metto da parte», dice.

Per la parola presa col sindaco e con l’amico Francesco Caredio, amministratore unico di Lucca Comics & Games, Lunardini porterà a termine la risistemazione dell’ex campo Balilla ora che le strutture del maxitendone che lo occupava durante il festival del fumetto sono state smontate. Provvederà in prima persona, in sostanza, a seguire la semina dell’erba, con la miscela che l’anno scorso ha permesso di ricostituire il manto erboso in pochissimo tempo. «Credo e spero – dice – che tutti gli interessati provvederanno alla mia sostituzione».

FONTE: http://iltirreno.gelocal.it/