Screen Shot 2014/08/30 alle 5.36.33 PM

Il Bento, che nel nostro paese sarebbe il pranzo al sacco scolastico, è molto diffuso in Giappone e viene utilizzato principalmente dagli studenti per avere un pranzo casalingo da mangiare tra i banchi di scuola. L’utilizzo massiccio del pranzo al sacco giapponese da parte degli studenti e non, è diventata un arte sempre più in voga in tutto il Giappone. Mangiar bene e mangiar con gusto visto che spesso il cibo è preparato in modo raffinato e quasi artistico. La creazione di Bento sempre più complessi ha portato a una vera competizione tra giovani donne e mamme che cucinano il bento per i fidanzati e i figli. Così, le ditte giapponesi hanno assecondato questa moda creando veri e propri strumenti di cucina che permettessero di dar vita al proprio cibo: si può così aggiungere faccine sorridenti, forme, parole di ogni genere al proprio cibo.

 

Questo fenomeno giapponese è dunque arrivato anche agli appassionati del Giappone che sempre più cercano strumenti idonei alla loro voglia di creare. Così, da qualche anno, alla fiera di Lucca Comics sono sempre più presenti stand dedicati al giappone che offrono una piccola ma interessante gamma di strumenti da cucina tipicamente giapponesi.

 

Diamo dunque un’occhiata ad alcuni dei molti elementi che si possono acquistare per agghindare il vostro bento!

In primo luogo, ci sono un sacco di strumenti di personalizzazione per dare il pane o le salsicce un volto animale amichevole: il principio base sta nella lenta trasformazione che il cibo assumerebbe quando sta per un tot di tempo schiacciato in una forma a pressa. 

Questi strumenti possono creare facce, ma anche dare sagome particolari come coniglietti o orsi.

Screen Shot 2014/08/30 alle 5.01.50 PM

Screen Shot 2014/08/30 alle 5.00.57 PM

L’uovo sodo è uno dei cibi più modellabili con questi strumenti che permettono di dare quasi qualsiasi forma al bianco solido. Inoltre abbiamo poi i contenitori per formare le palle di riso appiccicoso, permettendo così di creare diversi tipi di animaletti. Ovviamente sarà compito del cuoco aggiungere occhi, naso e bocca.

Screen Shot 2014/08/30 alle 5.19.44 PM

Screen Shot 2014/08/30 alle 5.21.36 PM

Screen Shot 2014/08/30 alle 5.22.15 PM

Screen Shot 2014/08/30 alle 5.22.23 PM

Ci sono poi le forme per il taglio, adatte a cibi morbidi come formaggio o salumi, ma usabili anche su verdura cotta come le carote.

4989082760353-2

Screen Shot 2014/08/30 alle 5.29.58 PM

Screen Shot 2014/08/30 alle 5.21.45 PM

Screen Shot 2014/08/30 alle 5.21.55 PM

Screen Shot 2014/08/30 alle 5.03.08 PM

Sicuramente la realizzazione delle facce felici è uno dei passaggi più lunghi e difficili da realizzare, ma son stati creati strumenti anche per questo specifico compito, utilizzando un ingrediente basilare come l’alga tostata.

Screen Shot 2014/08/30 alle 5.01.19 PM

Screen Shot 2014/08/30 alle 5.01.36 PM

Screen Shot 2014/08/30 alle 5.22.05 PM

La moda o l’arte non si ferma mai, infatti la moda delle facce è stata applicata anche ai contenitori per alimenti che utilizzati nel modo giusto, creano accattivanti composizioni.

Screen Shot 2014/08/30 alle 5.22.37 PM

Screen Shot 2014/08/30 alle 5.22.47 PM

Ovviamente non potevano mancare i porta salse e spezie, che si son sono adattati alla competizione artistica!

Screen Shot 2014/08/30 alle 5.02.38 PM

Screen Shot 2014/08/30 alle 5.02.47 PM

E per concludere le decorazioni i plastica per abbellire bento frettolosi e intanto per non sporcarsi le mani.

Screen Shot 2014/08/30 alle 5.20.40 PM

Screen Shot 2014/08/30 alle 5.20.48 PM

Screen Shot 2014/08/30 alle 5.20.57 PM

 

I prodotti appena illustrati sono stati presi dal sito Rakuten Japan  che offre ovviamente una vasca gamma acquistabile online.

 

Alla fiera di Lucca Comics 2014 saranno probabilmente presenti i soliti strumenti che deformano le uova (prodotto classico e facile da usare), ma potrebbero iniziarsi a vedere anche formine per le facce e contenitori per salse.

Ovviamente il prodotto più diffuso è lo stesso contenitore per cibo (chiamato anche esso Bento per abbreviare); ormai da anni sono diffusi quelli standardizzati a 2 scomparti e porta bachette (lavabili in lavapiatti tranne la sagoma disegnata). Poi abbiamo quelli tradizionali con decorazioni floreali e colori scuri con sagome chiare e in fine, in qualche stand più piccolo, troviamo Bento più caratteristici.

Solo in questi anni la fiera di Lucca Comics sta  tastando il mercato dell’arte culinaria del Bento, per portare anche tra gli appassionati del Giappone  gli strumenti artistici necessari per agghindare il proprio amato Bento.

Fonte: rocketnews24.com