Abbiamo aggiornato le informazioni riguardanti  le armi in città che teniamo sulla nostra pagina dedicata “Armi per cosplay“.  Visto che l’abbiamo aggiornata 2 giorni prima la fiera (abbiamo ricevuto le informazioni oggi dalla newsletter ufficiale ) abbiamo pensato fosse opportuno mettere una news per avvisare anche chi avesse già letto la pagina.

Essenzialmente le regole non cambiano rispetto all’anno scorso. Abbiamo solo una nota su mazze, aste e catene  considerate non armi ma a livello di oggetti vietati come una bomboletta spray.  Infatti questa nota di non introdurre queste armi bianche improprie non è segnalata dalla questura ma da una nuova pagina chiamata dal sito ufficiale Lucca Easy (qui il commento all’articolo sulla sicurezza). Non è nemmeno chiaro se si parla di dentro le mura o dentro i padiglioni.

Comunque riportiamo di seguito le linee guida per il 2018 inserite nella nostra pagina Armi per cosplay.

 

Linee guida del 2018   

Abbiamo trovato proprio gli ultimi giorni le disposizioni comunali legate alla questura e vi segnaliamo solo la parte delle armi. Consideriamo comunque valide le disposizioni degli anni precedenti. 

COMUNE E QUESTURA DI LUCCA
DIVIETO VENDITA ARMI BIANCHE – Nei giorni della manifestazione sarà vietata la vendita di armi bianche e coltelli di qualsiasi genere, ad eccezione di riproduzioni ornamentali, da parte degli esercizi commerciali, anche temporanei, presenti all’interno del centro storico. (link articolo comune completo)

LUCCA EASY vietato introdurre: le mazze, le aste, le catene.  vietato «introdurre armi di qualsiasi genere a prescindere dal possesso di licenza per il porto; introdurre riproduzioni di armi da fuoco se sprovviste di tappo rosso od analoga verniciatura sulla parte anteriore ed armi bianche se dotate di punta acuminata e/o di filo tagliente (ad esempio spade, katane, etc.). Sarà invece consentito l’ingresso di armi da fuoco riprodotte PROVVISTE di tappo rosso ed armi bianche riprodotte PRIVE di punta acuminata e/o di filo tagliente MA SOLO SE abbinate scenicamente al costume indossato;
circa l’eventuale oggettistica acquistata all’interno delle Mura Urbane si avrà cura di aprirla ed esibirla solo se in possesso delle caratteristiche di cui al punto precedente (riproduzioni di armi da fuoco se provviste di tappo rosso od analoga verniciatura sulla parte anteriore e di armi bianche prive di punta o di filo tagliente e possesso di maschera/costume abbinati alle medesime) mentre, in caso negativo, saranno condotti all’esterno delle Mure Urbane mantenendo intatto l’involucro/confezione dell’oggetto acquistato; […]
Potranno essere effettuati controlli anche sugli oggetti consentiti; non sarà consentito, comunque, l’ingresso di oggetti che a giudizio delle Forze dell’Ordine possano arrecare pregiudizio all’incolumità delle persone; all’ingresso in città si dovranno temporanemente rimuovere maschere e travisamenti di sorta, permanendo l’obbligo di mostrare il viso e sottoporsi a controllo su eventuale richiesta delle Forze dell’Ordine.»qui il testo articolo sul sito ufficiale.

Non riusciamo a interpretare bene la regola del comune; le armi bianche possono essere coltellini o spade (armi bianche riproduzioni storiche), per questo dire che le armi bianche le vendono solo i negozi e non gli stand va in contrasto con la segnalazione di controllo delle armi bianche vendute in fiera che viene descritto in Lucca Easy. Ipotizziamo che intendano che le armi bianche affilate possono essere vendute solo nei negozi fisici, mentre le riproduzioni storiche possono essere vendute anche negli stand.
Mente per Lucca Easy non sappiamo se c’è un vero regolamento o se sono linee guida che si ignorano perchè non ci sono leggi scritte che vi puniscono, però tenete presente che possono far questioni ai controlli. A parte la novità delle mazze, aste e catene che troviamo tra gli oggetti negati (a livello di una bomboletta spray), la sezione sulle armi è praticamente identica alla versione 2017 sopra riportata. Quindi è come se seguiamo esattamente le linee guida dell’anno precedente. Nel caso le armi siano acquistate dentro le mura della città avete 2 opzioni:  o le tenete chiuse nella scatola SIGILLATA e nessuno vi dice nulla, se invece le usate e buttate la scatola devono assolutamente seguire le linee guida di quelle che possono essere introdotte. Quindi non buttate la scatola se non avete i requisiti, compreso il costume a tema! Infine abbiamo la solita frase per dare alle forze dell’ordine mano libera di scegliere cosa può essere considerato pericoloso, come hanno atto gli altri anni. Nessuna grande novità.