Jan Karski – Reporter dall’inferno   

Mostra-lucca-comics-2015-Jan-Karski-Reporter-dal-inferno-Lelio-Bonaccorso-e-Marco-RizzoSe non la conoscessimo ormai come verità inconfutabile, paradossalmente la storia di Jan Karski (Jan Kozielewski il suo vero nome) sembrerebbe pura opera di fantasia. Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso, una dinamica coppia di autori non nuovi alle tematiche scottanti del graphic journalism, la sottopongono al grande pubblico in una accattivante ed originale  versione a fumetti. Il tema portante dell’opera, certo non nuovo alle cronache, è quello dell’Olocausto, e viene affrontato in un’ottica particolare, raccontando attraverso gli occhi di Jan, corriere della Armia Krajowa  (l’Esercito Nazionale, il principale gruppo polacco di resistenza al nazismo), le sue missioni in territorio occupato, evidenziando in particolare quelle nel Ghetto di Varsavia e nel campo di concentramento vicino a Lublino, dove le visioni di morte, seppur trattate con pregevole leggerezza dalle matite di Bonaccorso, sono realmente toccanti e profonde. Karski, testimone solitario, insegue la verità sempre e dovunque,  con tenacia e determinazione, riuscendo soltanto dopo molti anni a ricevere quell’ascolto e quella considerazione che gli sarebbero stati dovuti con largo anticipo. La mostra vuol rendere omaggio a uno degli eroi misconosciuti che hanno permesso a un mondo in frantumi di uscire da una tragedia di immani proporzioni, un incubo sanguinario a cui è seguita una rinascita a nuova vita. 1945, 25 aprile: 70 anni per non dimenticare. 

Locazione: Fondazione Banca del Monte  (Free)  Data: dal 29 ottobre al 7 novembre 2015    Inaugurazione: giovedì 29 ottobre Orari: ore 9.00 – 19.00
Ospiti Lelio Bonaccorso e Marco Rizzo

 

Stefano Faravelli. Latitudini infinite     

Mostra-Stefano-Faravelli-lucca-comics-2015Stefano Faravelli, il più grande esponente italiano della pratica artistica del “Carnet de voyage”, è pittore raffinato, eccellente calligrafo, studioso di filosofia ed arte, uomo di cultura legato a stilemi del passato ma assolutamente proiettato nell’epoca contemporanea. Potremmo definirlo, in modo più originale, “un antico viaggiatore moderno”. Il percorso espositivo si pone l’obiettivo di investigare non tanto, genericamente, l’arte del Carnet, ma specificamente il mondo artistico di Faravelli, cercando per prima cosa di comprendere come si forma un suo “carnet tipo”, accompagnandolo poi, grazie alle parole ed ai disegni, in alcuni viaggi reali, ed esplorando infine, in un itinerario completamente immaginario ma altamente peculiare e suggestivo,  la sua reale geografia emozionale: un magma “in continuo divenire” di tutte le suggestioni metabolizzate nel tempo.

Locazione: Fondazione Banca del Monte  (Free) Data: dal 29 ottobre al 7 novembre 2015    Inaugurazione: giovedì 29 ottobre Orari: ore 9.00 – 19.00

  

 

 La stanza del viaggiatore geofantastico      

mostra-lucca-comics-2015-la-stanza-del-viaggiatore-sergio-olivotti-anna-laura-cantoneIl viaggio, sia esso fisico, mentale, temporale o spaziale, è comunque un’ipotesi: il risultato, nel bene e nel male, è imprevedibile e non corrisponde mai alle attese. La stanza del viaggiatore geofantastico rispecchia questa apparente aleatorietà: come in una vecchia soffitta i materiali si sono accumulati in un disordine solo superficiale, come le esperienze del viaggiatore stesso. Le opere di Olivotti riassumono viaggi fantastici (o meglio: geofantastici) spaziali e non, temporali e non, in mondi lontani, in epoche diverse, in spazi inesplorati e improbabili con un consapevole desiderio di evasione e distacco dalla grigia e prosaica attualità. Ad una eterogeneità dei formati ne corrisponde una delle tecniche, perché la sperimentazione è vitale, è il motore di ogni viaggio fantastico ed artistico, è il curioso desiderio di percorrere strade inesplorate e magari, gioiosamente, sbagliare. Nella stanza del nostro viaggiatore un angolo speciale sarà riservato all’esposizione in anteprima di alcune tavole di AnnaLaura Cantone tratte dal suo nuovissimo lavoro I collezionistiSi ringrazia l’editore Lavieri

Locazione: Lucca Junior (Family Palace) – Piazza del Collegio – Lucca [Free] 
Ospiti Sergio Olivotti e AnnaLaura Cantone

 

 

Mostra Pavel Tatarnikau: illustratore di mondi antichi 

Mostra-lucca-2015-Pavel-Tatarnikau-illustratore-di-mondi-antichi

La personale di Pavel Tatarnikau è l’omaggio di Lucca Junior ad un artista purtroppo non ancora pubblicato interamente in Italia, con l’augurio che da oggi i suoi splendidi lavori possano affollare anche gli scaffali delle nostre librerie in edizione italiana. Artista colto e raffinato, Tatarnikau ha il segno e il gusto dei grandi maestri dell’arte russa e non solo. E’, infatti, ai grandi maestri come Dürer, Leonardo da Vinci, Lucas Cranach, Bruegel, van Eyck, Rembrandt che si ispira. I soggetti delle sue illustrazioni variano da ritratti di re, santi e cavalieri, a paesaggi medievali, luoghi fantastici tipici delle fiabe e leggende di tradizione russa (senza tralasciare i fratelli Grimm), fino ad arrivare all’alta letteratura, dove la sua produzione spazia da Shakespeare a H. C. Andersen, a R. L. Stevenson, a A. Dumas.

Camminare tra le sue splendide illustrazioni e sfogliare i suoi libri, anch’essi esposti, sarà come fare un vero e proprioviaggio nel tempo e nello spazio, immergendosi in quei “mondi antichi” realmente esistiti, di cui minuziosamente Tatarnikau ritrae città, paesaggi, abitanti, e inoltrandosi nei luoghi indefiniti delle fiabe, in epoche remote e in un passato eroico e un po’ nostalgico dal quale difficilmente vorremo staccarci al termine della mostra.

Se l’occhio adulto saprà cogliere la maestria e la tecnica di Tatarnikau, di certo i più piccoli rimarranno affascinati dai personaggi, i colori, i dettagli dei mondi misteriosi ricreati nelle tavole da questo grande illustratore ancora poco conosciuto nel nostro Paese.

Tra i suoi lavori pubblicati in Italia si registra un’esperienza curiosa: un interessante ed accurato libro di leggende scritte in dialetto friulano Cumieras di memories di cui in mostra si potranno scoprire le origini.

Pavel Tatarnikau sarà presente per alcune sessioni dal vivo all’interno della mostra durante i quattro giorni di festival.

Locazione: Palazzo Ducale (free)
 

 

Strumenti di viaggio “Mappe, atlanti, bussole e navigatori”   

Mostra-lucca-2015-strumenti-di-viaggioLa mostra “STRUMENTI DI VIAGGIO. Mappe, atlanti, bussole e navigatori” nasce dalle tavole selezionate al IXConcorso per Illustratori e Fumettisti Lucca Junior 2015 e prende spunto dal claim generale del Festival: “Sì, viaggiare!”.

All’inizio di questo 2015 abbiamo chiesto a illustratori e fumettisti di immaginare e rappresentare la loro idea di rivoluzione. Il concorso era aperto a professionisti e non, ed erano ammesse tavole realizzate con qualsiasi tecnica. Le risposte, arrivate da tutta Italia, sono state esattamente 467 e le 35 tavole migliori, selezionate da una giuria di esperti, sono entrate a far parte di questo suggestivo viaggio per immagini, che siamo certi, appassionerà i grandi e piccoli visitatori di Lucca Junior nei 4 giorni di Festival.

Il concorso

Locazione: Lucca Junior (Family Palace) – (free)
Ospiti Sergio Olivotti e AnnaLaura Cantone