LuccaFan

Comics & Games (Beta)

2016
28/10 - 01/11<< Festival
15/10 - 01/11<< Mostre
coming soon

Cosa è bene sapere per la Fiera di Lucca C&G

Meglio prevenire che subire. Spesso i nuovi visitatori non hanno idea di quello che gli aspetta, e forse avrebbero preferito essere avvisati prima. Molto prima!

 

I Cellulari non funzionano mai (ma questo solo fino al 2013!)

cellurareFino al 2013, la prima volta che la gente arriva alla fiera di Lucca Comics & Games e cercava di chiamare amici  per combinare, si ritrovava con il classico messaggio: “il numero da lei richiesto non è raggiungibile”. La prima impressione che si ha è quella che l’amico abbia dimenticato di caricare il cellulare o che sia in qualche luogo sotterraneo. Quando però c’era una certa esigenza di contattarli e si tentava anche 20 volte consecutive inviando anche 10 messaggini senza nessuna risposta, si iniziava ad avere una forte attrazione all’incazzatura. Poi dopo questa angosciante sensazione di strazio e attesa arrivava misteriosamente una chiamata dal vostro amico che 5 minuti prima l’aveva ancora spento, e vi chiede: “allora, dove eri finito”?

Io personalmente mi son incazzata dopo 20 e passa tentativi di telefonata a un amico che, arrivato sul posto prestabilito e vedendomi un po’ alterata mi dice: “potevi  farmi una telefonata se non sapevi quando sarei arrivato“.
Ecco perchè fino al 2013 era bene evitare tutte le situazioni in cui era necessario “contattare” qualcuno via cellulare.

MA DAL 2014 TUTTO E’ CAMBIATO:  Ebbene si, dopo 10 anni in cui  100 persone su 400.000 potevano telefonare e messaggiare, ora siamo arrivati a 390.000 su 400.000. Inoltre anche i tempi d’attesa di una chiamata persa si son ridotti da tipo 8 ore a 10 minuti…

Nell’anno 2014 abbiamo fatto alcuni piccoli controlli nelle varie zone della fiera e negli orari di punta: Dai nostri studi abbastanza approssimativi possiamo dire che:

Giovedì  e Venerdì le chiamate da cellulari e la connessione internet  funziona al 100% .
Sabato abbiamo riscontrato leggere difficoltà: nell’ora di pranzo la connessione internet è scomparsa e le telefonate non partivano. Però intanto se la nostra chiamata telefonica non partiva, si vedevano altre 10 persone che discutevano tranquillamente al cellulare. Stimiamo che se le chiamate non partono si possa riprovare  anche solo dopo un minuto o magari per sicurezza dopo 10 minuti e dovreste avere quasi sicuramente la chiamata attivata. I messaggi sms (non quelli tramite internet) sono reperiti praticamente sempre e all’ora in cui lo spedite. Per quanto riguarda la connessione internet l’usabilità potrebbe essere del 80% e va a sprazzi a seconda degli orari, comunque nel caso di mancanza di connessione stimiamo che ritorni attiva entro 1 – 2 ore.
Domenica: la situazione era leggermente migliore di sabato, il blocco dell’ora di pranzo non si è verificato in modo palese e i messaggini son rimasti sempre utilizzabili e puntuali.

C’è da dire ovviamente che quest’anno si son veramente impegnati a migliorare le comunicazioni nel periodo della fiera, molto probabilmente però hanno dovuto sfruttare celle più ai margini della città e quindi dove magari un tempo avevate l’hotel dove il cellulare funzionava sempre, ora potreste ritrovarvi con una cella occupata da un traffico degli stessi visitatori.

Vi offriamo una tabella riassuntiva dei test (molto grossolani) riguardanti l’utilizzo dei cellulari e della rete internet da cellulare.
(le valutazioni sono più soggettive che oggettive)

 

Giovedì

Venerdì

Sabato

Domenica

Telefonate

100% 100% 70% 80%

Messaggi SMS

100% 100% 100% 100%

Internet

100% 100% 50% 70%

 

 

Le code alle biglietterie sono ASSURDE!

Scopri  i biglietti e i braccialetti di Lucca Comics, tipologia di acquisto e di biglietto

Lucca-Comics-Games-2013-2Di media una biglietteria ha circa 4/5 sportelli per vendere i biglietti; calcolando che ci metta almeno un minuto a persona, per passare 50°000 persone (se non di più) ci vogliono  50°000 minuti, ovvero 833,333 ore, ovvero 34 giorni. Però abbiamo 5 biglietterie con almeno 4 sportelli ovvero  34 giorni divisi per 4 sportelli viene fuori  1 giorno emmezzo di smaltimento. Tranquilli,  molto probabilmente 30°000 persone avranno già fatto il biglietto online o preso un abbonamento, starete solo in coda qualche ora. biglietteria02Si può affermare che per giovedì e venerdì, che non fanno ponte, le biglietterie sono pressoché vuote o con una coda accettabile. Sabato e domenica è categorico invece una lunga coda. Negli ultimi due anni l’acquisto di biglietti prepagati online è aumentata sempre più, portando così a un leggero miglioramento della coda. Ma anche se la manifestazione punta tutto sulla prevendita online (non incentivando con reali sconti), la prevendita rimane una fetta ancora non sufficiente per migliorare il problema cose.

Scherzi a parte, ci sono diversi modi per sviare l’effettiva coda alle biglietterie:

  • ovviamente l’acquisto online “salta la fila“, dove le biglietterie nemmeno le vedete….
  • andare in orari non consoni, mattino presto, sera tardi.
  • Prendere un abbonamento per tutti i giorni, magari negli orari prima indicati.
  • Andare in una biglietteria fuori mano, o più distante dal fulcro della fiera di Lucca Comics & Games

Una puntualizzazione deve essere fatta invece per i braccialetti, che possiede una coda a se stante per prelevarli con i biglietti già in mano (sempre che gli organizzatori non si dimentichino di dividere gli ingressi…). La coda per il ritiro braccialetti mattutino è veramente molto veloce anche se sembra lunga; ovviamente se non è unita a quella degli acquisti e allora….

biglietteria01

P.S LE BIGLIETTERIE ACCETTANO SOLO CONTANTI E NESSUNA CARTA O BANCOMAT

P.S 2 LA CODA PER I BRACCIALETTI E’ DIVERSA DA QUELLA PER I BIGLIETTI, MA L’INIZIO DELLA SEPARAZIONE DELLE DUE CODE NON E’ SEMPRE AL MEGLIO DEFINITO.

 

Le code ai padiglioni, strane e approssimative

Non sai come son disposte le aree dei padiglioni e i loro contenuti, Scoprili nella sezione Aree Tematiche

Le code all’entrata dei padiglioni, sono una cosa a parte: prima di tutto devono sol smaltire l’osservazione di un biglietto + braccialetto che porta in media un secondo a persona (se avete tutto in vista), con solitamente 2 addetti al controllo. Posso dirvi per esperienza che nel 2013 la coda all’entrata dell’area  Game è diventata mostruosamente larga e lunga, tanto che su un 100 metri c’erano 5 persone in parallelo sulla fila. A vederci pensereste sicuramente che ci vorrà una vita prima di entrare, però mi è stato detto che invece sono molto veloci e durano meno di una mezz’oretta. Un discorso analogo sono le code all’area Japan, che sembrano enormi ma si smaltiscono in meno di un ora: tanto che vedete una coda lunghissima e dopo un ora tornate e non c’è più ….

Dal 2014 -2015 le cose cambiano di nuovo. Il Games Carducci apre ben 4 Ingressi all’area organizzati per lo smaltimento delle cose, Al vecchio Japan Palace si è trasferito il Family Palace [Junior] che anche se pieno di stand interessanti non è esattamente il bum della folla. E L’area Japan Town ha un ingresso enorme che può gestire una cosa bella larga. Dal 2015 pare ci saranno dei contatori elettronici del flusso dei visitatori, che gestiranno gli accessi al Japan Town e al Games Carducci.

 

 

All’ora di punta le strade principali sono intasatissime

Quante volte vi siete trovati imbottigliati nel traffico? Qui è assolutamente peggio! Non solo per l’ammasso spropositato di persone, ma anche perché non siete assolutamente in un auto, ma schiacciati tra corpi e cosplay giganteschi. Non tentate di usare strade principali dove iniziate a vedere un imbuto di persone, non osate pensare di riuscire ad attraversare la strada intasata tagliandola. Se volete vivere tranquilli, cercate di trovare strade alternative o se potete andate a visitare prima qualcos’altro. Non state fermi impalati dove già la gente non passa, perché allora sarete voi la causa del problema!

 

I bagagli al ritorno sono sempre molto più grandi che all’andata

E’ quasi impossibile che non facciate scorta di qualche gadget o fumetto, quindi ricordate di lasciare spazio in valigia per gli acquisti.  Penserete che questo sia un consiglio stupido…. ma poi ne riparleremo  al vostro ritorno… In alternativa…moderate gli acquisti!

 

Dove lasciare i bagagli pesanti quando si gira per la fiera ( Guardaroba )

guardaroba-il-tendonePochi, pochissimi, sanno che esiste un servizio di guardaroba per chi visita la fiera. Ci son situazioni in cui per alcune ore si deve tenere appresso la valigia e questo potrebbe essere abbastanza scomodo e massacrante se si vuole visitare le spaziose aree della fiera: per questo utilizzare il servizio di bagaglio della fiera può essere una comoda soluzione. Il guardaroba può variare di anno in anno ma solitamente lo trovate vicino alla sede operativa della Croce Rossa. Nel 2014 si presentava dentro al cortile del Palazzo Ducale (dal viewer nel portone sulla destra )
[Orari e prezzi nella fotto per l’anno 2014]

guardaroba-orari

 

  

I vigili urbani festeggiano con le nostre multe

Non affidatevi alla speranza che il vigile non passi a controllare il cartellino del parcheggio auto; vi assicuro che almeno una volta al giorno si fanno il loro giretto e controllano i parcheggi blu che circondano tutta la città. Quindi siate accorti e pagate il biglietto di sosta. Se no, cercate le strisce bianche.  Inoltre…. il comune e la fiera organizzano ogni anno un sacco di parcheggi appositamente per i visitatori (alcuni con navetta gratuita connessa). Anche camper e buss hanno parcheggi preferenziali appositamente disposti per loro. Ovviamente si paga la sosta giornalmente; ma cosa ci volete fare….

 

Avrei preferito le scarpe comode!

IMG_4177Ormai la fiera è strutturata in modo che “cammini tutto il giorno”. Non c’è via di scampo, perfino gli stand sono talmente dilatati che ci metti almeno 10 minuti ad andare da uno all’altro.  Inoltre le numerose strade alternative, come la bellissima passeggiata sulle mura, aumenta le tempistiche di ulteriori minuti.

Quindi, in tutti i casi possibili, non pensate assolutamente di mettere scarpe scomode o con il tacco. Usate scarpe già testate e mai “nuove”. Consigliamo scarpe da ginnastica o stivali con solette morbide. Anche i cosplayer dovrebbero pensare di rinunciare a tacchi alti, consigliamo vivamente scarpe alternative assomiglianti alle originali, o un piccolo ritocco grafico in modo che sembrino con il tacco.  Fidatevi, non vale la pena avere così male per un dettaglio…

 

Acqua, che passione!

pioggiaLa pioggia nei giorni della fiera di Lucca comics è un classico. Sono rari gli anni con un sole splendente e solitamente qualche goccia viene sempre fuori. Quindi la regola numero uno è portarsi l’ombrello!

La regola numero due è, nel caso in cui non l’abbiate, comprare l’ombrello in un negozio e non dai venditori ambulanti: ho avuto l’esperienza di un acquisto forzato da venditori ambulanti e per 5 euro  il mio ombrello è durato 10 minuti! poi si è scucito e metà ombrello se ne andato. Quindi per certe cifre vi conviene comprarne uno serio che duri almeno i 4 giorni di fiera e non sputtanarsi quei 5 o più bigliettoni per una cosa già rotta.

regola numero 3, meglio un ombrello che un mezzo impermeabile o una giacca. A parte gli impermeabili che vanno fin sotto le ginocchia o i mantelli, l’ombrello è più conveniente perché se viene giù un acquazzone della malora come 2 anni fa, la giacca, le mutande e le scarpe non saranno fradici.  E non speriate di potervi riparare sotto uno stand: la possibilità che siate i primi ad entrare è relativamente bassa, così rimarrete in coda “fuori”.

 

I risparmi di un anno volano via come farfalle in soli 4 giorni.

Ormai si sa che alle fiere i soldi spesi per gli acquisti spariscono in un lampo e a Lucca forse anche prima. Ricordate che le biglietterie non hanno bancomat o carte di credito e dopo 10 anni di successo non le hanno ancora implementate; e già qui se comprate l’abbonamento una 50ina di euro van via. Poi gli stand, sopratutto quelli che sviluppano cifre elevate hanno un bancomat interno, ma a causa del sovraccarico delle linee  wife della fiera, per quasi tutto il giorno non funzioneranno (statisticamente possiamo dire che 80% dei bancomat non funziona nelle ore di punta val venerdì in poi; pare che nell’area games si concentra il 20% dei bancomat funzionanti….).

Ma non vi preoccupate, se farete un prelievo nei numerosi bancomat della zona, non dovreste avere problemi; anche se valuterei la possibilità che abbiano un esaurimento delle scorte monetarie per sabato e domenica. (Cosa che ci è capitata già qualche anno fa).

Per quanto riguarda i furti di liquidi a Lucca C&G, sinceramente non mi è mai capitato nessun incidente e tanto meno ne ho sentito voce  in giro. Ma non si può mai garantire, c’è sempre una prima volta.

 

Oggetti Smarriti  Trovarli o Recuperarli

oggetti_rinvenuti1Ogni anno si fanno il conto degli oggetti smarriti che son sempre abbastanza numerosi; tra i soliti oggetti smarriti ci sono i cellulari e piccoli accessori di cosplay, ma ovviamente non mancano prodotti di un certo costo come macchine fotografiche. Per fortuna il comune di Lucca ha un servizio per gli oggetti smarriti che possono essere richiesti entro un anno (se non son cambiate le leggi). 

Per la procedura di ritiro seguite le spiegazioni al sito municipale di Lucca, mentre per la consegna di oggetti smarriti potete andare dalla Polizia municipale o all’ufficio Economato

Per maggiori informazioni a riguardo potete leggere la sezione dedicata a questo argomento

 

Fiera e minorenni: i piccoli dubbi adolescenziali

Come tutte le normali fiere non ci sono particolari differenze tra minorenni e adulti. Il buon senso è deve essere del genitore che a sua discrezione sa bene se il figlio è in grado di stare da solo, assieme ad amici della stessa età o con accompagnatori più adulti.

La fiera ufficiale considera ancora bambini i piccoli di età inferiore ai 10 anni ed per questo offre uno specifico sconto bambini. Oltre quell’età i minorenni devono pagare come un normale adulto. Per i bambini, la fiera, offre un interessante spazio educativo e sociale del gioco nel settore Family palace ( tra l’altro gratuito).

Alle biglietteria il pagamento avviene solo tramite soldi liquidi e non viene richiesta nessuna carta d’identità. All’entrata dei padiglioni viene richiesto solo il biglietto e il braccialetto associato lasciato alla biglietteria. 

Per la gara di cosplay, effettuata sul palco eventi, è richiesta la registrazioni da parte di un tutore per il minorenne, ma per il resto non ci sono pagamenti per partecipare.

A riguardo della sicurezza per le strade, la folla di scatenati sognatori e allegre maschere rende la città veramente serena e sicura. Si trovano un sacco di cosplay che non possono altro che trasmettere allegria. Poi ci sono gli “abitanti della città” che tra qualche sbuffo e risata vivono la loro giornata quotidiana nelle zone periferiche e più tranquille; poi ci sono i visitatori normali  indaffarati a fotografare, guardare gadget e divertirsi! E poi abbiamo i venditori che ovviamente stanno alla loro postazione e  i venditori ambulanti non legalizzati che purtroppo sono in qualunque città, in qualunque attività con molta folla. Anche la sera/notte l’ambiente è molto sereno e per nulla inquietante, se omettiamo ovviamente la tana del drago sotto le mura (per i giocatori GRV).

Ed ecco dunque, mie cari minorenni, non c’è nulla che vi impedisca di vivere con piacere la fiera; ma se volete divertirvi al massimo vi consiglio di trovarvi 2 o 3 amici e visitarla assieme. Si sà che in compagnia c’è sempre più allegria. 

E non dimenticate i vostri genitori! La fiera di Lucca C&G  è un ottima terapia allo stress e alla noia; se non hanno uno specifico disgusto per giochi, fumetto o Giappone potranno trascorrere ottime giornate nell’avventura di stand unici, eventi divertenti e per i più intrepidi la sensazione di essere un vero cosplayer. L’aria di gioia e serenità è percepibile anche a loro che nella frenesia del lavoro e del essere buon genitori possono perdere nel tempo l’allegria del bambino dentro di loro.

 

 

 

 

 

Altre informazioni sulla fiera