Oggi il sito ufficiale di lucca comics and games per il 2015 si è rinnovato per mostrare la sua nuova veste annuale. Tra le nuove pagine è apparso un avviso riguardante i biglietti venduti.

lucca-comics-2015-biglietti

E SI, CI SARA’ UNA LIMITAZIONE NELLA VENDITA DEI BIGLIETTI VENDUTI DI 80.000 AL GIORNO.

CONSIDERANDO TUTTI I 4 GIORNI SARANNO RILASCIATI 320.000 BIGLIETTI.

ALTRA GRANDE NOVITA’ E’ L’INIZIO DELLA PREVENDITA DAL 1 SETTEMBRE INVECE CHE DA INIZIO OTTOBRE

I COSTI SARANNO LEGATI AL TIPO DI GIORNO E VERRANNO COMUNICATI NEI PROSSIMI GIORNI 

 

Le preoccupazioni sono giustamente immediate, ma facendo qualche calcolo si può notare che i valori non sono restrittivi come si possa pensare. Considerando che nel 2013 son stati venduti 182.217 e nel 2014 240.000 circa, possiamo stimare una lenta crescita di circa 60.000 biglietti ogni anno. Aggiungendo questi 60 mila alle cifre dell’anno scorso arriveremo giusto ai 300 mila. Un 20 mila biglietti in più di sicurezza sono sicuramente una garanzia necessaria per non rimanere a secco.

Il vero dubbio sarà riuscire a contenere tutte le visite per sabato e domenica, i giorni tipicamente di punta della fiera. Abbiamo i dati ufficiali dei biglietti venduti nei 4 giorni, ma non è mai stato specificato la vendita per ogni giorno. Non dobbiamo nemmeno dimenticare gli abbonamenti, che in un certo senso vanno in contraddizione con il limite giornaliero; infatti dovrebbero considerare i giornalieri come 4 biglietti distinti, e a questo punto ci si chiede se una persona acquista un biglietto da 4 giorni, gli sarà accettato solo uno da 3 giorni perchè ad esempio si è arrivato al limite di 80.000 per il giorno di domenica?

Al dilà dei limiti e dei costi, personalmente credo che sia solo una tattica commerciale per far aumentare i biglietti venduti online (in prevendita); creando giustamente timori di non arrivare in tempo e obbligare così le persone a cambiare giorno di visita per il raggiungimento del limite. Una forzatura voluta per distribuire parte dei visitatori del weekend ai giorni feriali.

FONTE dal sito ufficiale (immagine)